Uomini e cose

Posted on October 27, 2011 by

2


IMG_3948


Il lavoro deve produrre uomini prima che cose.

(Maurice Zundel)

Cosa ne pensate?

Citare uomini e cose in una frase stimola di per sè forti suggestioni, ma ciò che rende questa frase interessante è quel prima, che sposta il pensiero da un’abusata contrapposizione uomo-cosa, uomo-oggetto, uomini e consumo, a un ordine di urgenza, una sequenza, e quindi una storia: la relazione tra essenziale e complementare, forse.

Il lavoro dei nostri giorni produce uomini, prima che cose? Produce per i bisogni o per bisogno di produrre? Se da una parte siamo chiamati a ripensare il senso stesso del nostro fare con gli altri, dall’altra afferrarne un senso è operazione ardua in prospettiva globale e frammentata, immediata e a diverse velocità (ad esempio, ha lo stesso significato ora un lavoro in Cina, uno in Italia, uno in U.S.A.?).

Quindi un passo indietro: quale il desiderio che muove il mio lavoro?

Paolo