Mestieri? Il verde batte tutti

Posted on October 6, 2011 by

0


Agricoltura-cocomeri


Ma che bello!

Alcuni pochissimi amici hanno risposto a questa domanda, sui mestieri improponibili. E’ stato un modo per confermare una sensazione che cresce lavorando a contatto con tanti ambienti di lavoro diversi.

Ecco il risultato: Addetto semina/raccolta frutta e Operatore ecologico? “Non sono poi così male”. Addetto al casello? Mai!

Per informazioni sui Green Collar, bello questo blog sui mestieri sostenibili

Ma vuoi vedere che stiamo entrando nell’era della Green Economy come dice Jeremy Rifkin ?


Allora parliamone… Quanti progetti di sostenibilità vediamo in giro nelle aziende. Moda o Cambiamento culturale? La verità è che il cambiamento avviene anche attraverso una comunicazione continua che può assumere la forma ripetitiva e virale della moda.

Diciamo piuttosto che il dato di questo piccolo test sui mestieri ci dice che nelle coscienze è già presente il seme “green” ma non è così esplicito da diventare una componente culturale dei giorni nostri. E le organizzazioni a che punto sono? Cosa fanno?

Parlando di lavoro, ci sono alcune assunzioni (di cui mi assumo la responsabilità intellettuale)

  1. Tra le persone c’è una sensibilità sull’esigenza di avvicinamento al mondo rurale e al mondo della sostenibilità
  2. All’interno dell’azienda si lanciano iniziative (peccato, denominati ancora “progetti speciali”) e campagne di comunicazione (belle, giuste, d’impatto, convincenti ma “di facciata”)
  3. Il cambiamento culturale parte dalle persone e dalla loro identità all’interno delle aziende, identità di mestiere

Tesi da confutare a piacere:

Un lavoratore è un uomo, un mestiere. Se il mio mestiere è “green”  vedo tutto verde: azienda, processi, colleghi, clienti. Se non è green non c’è iniziativa o campagna di comunicazione che tenga, il cambiamento non è più “sostenibile”.

Allora, care aziende e cari noi, per entrare nell’era dell’economia verde (l’unica possibile per poter immaginare un futuro) bisogna ripensare il business e i mestieri senza sprecare risorse per il lavaggio del cervello e la mistificazione del cambiamento culturale.

Change is not a Chance! Con le dovute sfumature di verde ritorneremo sul tema.

Giuseppe

This slideshow requires JavaScript.